Studio Odontostomatologia Dr. Giorgino

Consigli

Una delle tecniche per lavare i denti in modo efficace è stata messa a punto da un dentista americano nel 1948: questa tecnica è nota come TECNICA DI BASS.

I movimenti dello spazzolino sui denti sono di tipo verticale; sono da evitare invece quelli orizzontali, avendo cura di spazzolare anche le superfici interne dei denti.

Le manovre vanno ripetute 3-4 volte per gruppi di denti, senza dimenticare le superfici masticanti dei molari.

COME DEVE ESSERE LO SPAZZOLINO IDEALE?

– con testina piccola per raggiungere anche i denti meno accessibili e per lavorare facilmente anche in poco spazio, meglio se di forma convessa;

– con setole a punta arrotondata, sintetiche e di durezza media;

– com manico flessibile per garantire un’azione “gentile” sulle gengive.

Manuale o elettrico non fa grande differenza, purché lo si usi con regolarità e nel modo giusto: ancora meglio se ha morbide ondine pulisci-lingua per rimuovere in modo delicato i batteri dalla superficie della lingua!

IL DENTIFRICIO IDEALE

Le paste dentifricie attualmente in commercio, contenenti fluoro, non svolgono solamente l’azione di detergere i denti ma rispondono a specifiche esigenze: chi predilige una piacevole sensazione di freschezza, chi ha bisogno di ridurre la sensibilità dentale, o chi desidera ripristinare il bianco naturale dei denti.